Exception in web requestSystem.Net.WebException: The remote name could not be resolved: 'api.nabaztag.com' at System.Net.HttpWebRequest.GetResponse() at ASP.masterpage_master.page_load(Object sender, EventArgs e) Come capire se una pagina web è conforme agli Standard - AlessandroMiele

Come capire se una pagina web è conforme agli Standard

View this image in original resolution: Logo_W3C_ValidatorIl World Wide Web Consortium (W3C), che ha come scopo quello di stabilire quali siano le regole e gli Standard da adottare nella realizzazione di siti web, mette a disposizione alcuni strumenti gratuti ed online che consentono di capire se una pagina web sia o meno formalmente valida.

Tali strumenti, generalmente conosciuti come Validators (Validatori) leggono la pagina che viene loro sottoposta e ne valutano il contenuto verificando che siano rispettate le regole a cui la pagina stessa propone di uniformarsi: ogni autore di pagine web deve (dovrebbe...) infatti specificare appena all'inzio del documento, le istruzioni che informano a quale insieme di regole la pagina è conforme.

Il principale strumento disponibile online per valutare la validità di una pagina è all'indirizzo http://validator.w3.org. Il suo utilizzo è estremamente semplice: una volta raggiunta la pagina è sufficiente inserire nell'unico campo disponibile, l'indirizzo della pagina da sottoporre al test (ad esempio: http://www.alessandromiele.it) e quindi aspettare il risultato. Qualora il risultato fosse negativo, cioè la pagina non ha superato il test, il servizio mostra anche la lista degli errori riscontrati e il punto in cui si trovano nella pagina.

Purtroppo c'è da rimanere stupiti di quanti siano i siti non validi esistenti. Si stima che le pagine che compongono il 99% dei siti esistenti al mondo non sia valido! Provare per credere...

Alcuni siti web, per dimostrare la validità delle pagine con cui sono costruiti, inseriscono un link al validatore direttamente nelle proprie pagine. Seguendo il link, la pagina da cui si proviene viene automaticamente sottoposta al test e il risultato viene mostrato immediatamente. Questo sito, www.alessandromiele.it, ha tutte le sue pagine conformi allo Standard XHTML 1.0 Strict. Per verificarlo, in basso a ciascuna pagina c'è il link di cui ho appena parlato: "XHTML Valid".

Alcune pagine inoltre possono comprendere tecnologie diverse ciascuna delle quali dovrebbe essere valida nei confronti delle rispettive regole. Un esempio è la valdazione per la conformità del CSS (Cascade Style Sheet) che serve a fornire informazioni al browser (il software che serve a navigare in Internet) su come impaginare graficamente i contenuti di un sito web.

Questo sito possiede istruzioni conformi allo Standard CSS 2.1. E' possibile verificarlo in basso ad ogni pagina cliccando sull'icona "CSS Valid".

Anche gli Standard hanno inoltre una loro crescita e maturazione temporale. Si è partiti infatti nel 1997 con la prima versione di HTML Standard, la 4.0; negli anni successivi sono state apportate alcune modifiche e ad oggi, nel 2008, è stata presentata la versione ancora non definitiva dell' HTML 5.0 che comprenderà anche la nuova versione di XHTML, la 2.0.

Nel frattempo, probabilmente qualche sito avrà trasformato le sue pagine rendendole conformi agli Standard... chissà, forse siamo passati dal 99% di siti non conformi al 98,9%... pur sempre di progresso si tratta!


Leave reply to this article.

Replies will be published after check. All personal information will not be published.


 


   


 

No subcategory found in Articoli